menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

News

martedì 2 settembre 2014

Agricoltura: Zingaretti consegna primi lotti “Terre ai Giovani”

“Terre ai giovani” è un progetto rivolto a giovani imprenditori residenti nella Regione Lazio che prevede l’affitto di 8 lotti per un totale di 343 ettari localizzati nelle Provincie di Roma e di Viterbo
Agricoltura: Zingaretti consegna primi lotti “Terre ai Giovani”
La localizzazione dei primi due lotti assegnati

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha consegnato i primi due lotti del bando “Terre ai giovani”, per l’affitto a giovani imprenditori di terreni di proprietà dell’Arsial in provincia di Roma e Viterbo. Alla conferenza stampa hanno partecipato l’assessore regionale all’Agricoltura, Sonia Ricci e il Commissario straordinario di Arsial, Antonio Rosati.

"Dopo oltre 40 anni - ha dichiarato il presidente Nicola Zingaretti - in Italia si ricomincia a dare le terre ai giovani per aprire nuove aziende. Noi siamo orgogliosi di aver mantenuto la promessa, abbiamo dimostrato che si può fare, in sei mesi siamo riusciti a preparare il bando, definire le imprese, accogliere le domande. E la cosa importante è che questo esperimento non è costituito solo dalla terra, ci sono anche dei fondi, c'è un tutoraggio dell'Arsial affinché queste imprese diventino delle imprese vere. Questo è il modo per cambiare l'Italia: creare lavoro, non con il lavoro assistenziale, ma attraverso l'innovazione, e siamo orgogliosi di poter dire che il Lazio si sta candidando ad essere un esempio italiano di innovazione, una realtà che capisce la crisi, ci sa stare dentro, però reagisce".

Anche per l'assessore all'Agricoltura, Sonia Ricci, il bando "è un grande successo, ma il vero successo sarà quando questi due progetti saranno operativi e chi ha investito insieme a noi comincerà a vedere i primi risultati economici".

I primi due lotti assegnati si trovano nel Comune di Nazzano in provincia di Roma (7,2 ettari in località Meana) e nel Comune di Proceno in provincia di Viterbo (15,2 ettari ex vigneto in località Bacula). Per il primo è previsto un canone d’affitto di 2.420 euro l’anno e per il secondo di 2.890 con pagamenti che verranno effettuati a partire dalla fine del quarto anno.

Entrambi gli assegnatari dei lotti hanno presentato un Piano di Valorizzazione Aziendale che illustra con chiarezza le tipologie di attività, gli interventi da realizzare durante il periodo di conduzione del fondo, le risorse professionali ed economico/finanziarie necessarie, i risultati economici attesi.

I piani prospettano un forte impatto sociale e ambientale, grazie al fabbisogno di forze occupazionali previsto e al miglioramento paesaggistico derivante dell’opera di recupero dei terreni assegnati.

 

 

“Terre ai giovani” è un progetto rivolto a giovani imprenditori residenti nella Regione Lazio che prevede l’affitto di 8 lotti per un totale di 343 ettari localizzati nelle Provincie di Roma e di Viterbo. Le misure di sostegno previste sono la costituzione di due fondi finanziari: un fondo di 150.000 euro da destinare al credito di conduzione e un fondo di garanzia Confidi, di 500.000 euro per il sostegno agli investimenti (garantiti, presso le banche, dal patrimonio Arsial) e la dilazione di pagamento dei primi 3 canoni annui d’affitto, da erogare a partire dal quarto anno. La durata complessiva dell’affitto dei terreni è di 15 anni (rinnovabile di ulteriori 15 su richiesta del concessionario).